Da un sogno alla realtà

Nell’anno 2004, da un sogno di Francesca, Giovanni ed Alessandro, nascono le Cantine Valenti. Situata sul versante nord est del vulcano Etna, su terreni lavici che si presentano come oasi in mezzo al deserto.

I nostri terreni

I terreni, in parte terrazzati, si trovano fra i 600 msl ai 1000 msl. Le piante, tutte autoctone, attecchiscono fra i sassi e le splendite ginestre.

I vitigni sono rigorosamente Nerello Mascalese, carricante, catarratto, nerello cappuccio e grecanico. La cantina sorge dalle ceneri di una antica distilleria e frantoio del 1890, conservandone tutte le bellezze.

Cura delle Piante

Le viti vengono coltivate senza uso di prodotti non naturali, coltivate in modo da produrre pochi grappoli per pianta, poi raccolta a mano e trasportata in piccole cassette da dove passa alla diraspatrice dopo poche ore. La vinificazione avviene con lo scrupolo di evitare ogni passaggio che richieda l’indiscriminato uso di solfiti e l’uso di sostanze chimiche.

Cura del Prodotto finale

I vini nascono come la natura li vuole e tutte le caratteristiche, i profumi, gli aromi, il gusto sono quelli che produce la pianta in vigna. La cantina serve solo alla loro trasformazione ed al loro affinamento in splendite botti di rovere ( anche oltre due anni per i rossi) ed un lungo affinamento in bottiglia che per PURITANI supera i 12 mesi

Utilizziamo cookies nostri e di terze parti per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Se continui a navigare accetti l'utilizzo di cookies.